Convenzioni ex art. 14

La convenzione ex art. 14 è uno degli strumenti di politica attiva del lavoro che consente alle aziende di assolvere agli obblighi previsti dalla L. 68/99, favorendo contemporaneamente l’inserimento lavorativo in contesti protetti di persone disabili che presentano particolari difficoltà di integrazione nei cicli lavorativi ordinari.

 

In particolare, le convenzioni ex art. 14 D.lgs 276/03 consentono all’azienda di assolvere una parte degli obblighi previsti senza assumere direttamente presso di sé il lavoratore disabile. La convenzione prevede la stipula con una cooperativa sociale di tipo B come Oasi un accordo in base al quale l’azienda assegna alla cooperativa una o più commesse di lavoro della durata minima di 12 mesi. La cooperativa destinataria, oltre a svolgere per conto dell’azienda il lavoro pattuito nel contratto di affidamento della commessa, provvede all’assunzione di una o più persone disabili a copertura degli obblighi di legge per l’azienda con un contratto di lavoro dipendente di almeno 12 mesi.

In alternativa la cooperativa può ampliare o prorogare il contratto già in essere di lavoratori disabili già in forza alla cooperativa in possesso dei requisiti previsti dalla convenzione.

 

Oasi è a disposizione per facilitare l’assolvimento degli obblighi prescritti dalla L. 68/99, per informazioni e approfondimenti potete contattare Andrea Testa al 3203884996 o scrivere all’indirizzo email atesta@cooperativamosaico.it

 

 

 

Vantaggi per l’azienda

  • Possibilità di adempiere ad una parte dei propri obblighi occupazionali senza assunzione diretta dei lavoratori disabili, ma conferendo commesse di lavoro alle cooperative B;

  • Possibilità di assumere, al termine della convenzione, un lavoratore che è stato formato all’interno della cooperativa sulle specifiche mansioni relative alla commessa di lavoro;

  • Possibilità di adempiere alla totalità dell’obbligo per le aziende appartenenti alla fascia 15-35 dipendenti;

  • Possibilità di ridurre i costi di produzione esternalizzando parte delle attività ed assolvendo contestualmente all’obbligo di assunzione ex L. 68/99;

  • Opportunità di sviluppare azioni di responsabilità sociale nei confronti del proprio territorio;

 

Tipologie di persone beneficiarie:

– disabili psico-intellettivi

– disabili con invalidità fisica e/o sensoriale superiore all’89%

– disabili con invalidità fisica e/o sensoriale compresa tra il 67% ed il 79%

– sordomuti

– non vedenti

– disabili ultra quarantacinquenni

– disabili disoccupati da più di 24 mesi

– disabili ritenuti di difficile inserimento su valutazione del Comitato Tecnico Provinciale